Settima nonConferenza nazionale di coworking e lavoro

23/24 novembre

Officine On/Off

Parma | 2018


#EC18

coworking

La call, lanciata online e dedicata ai nuovi coworking e ai progetti sviluppati dalle community, ha riscosso molto interesse presso le nuove realtà di coworking che sono nate nell’ultimo anno. 
 

Ne parleremo a Espresso Coworking, conferenza italiana di coworking e lavoro, il 6 e il 7 dicembre a Firenze. 


Eccovi un’anticipazione dei progetti che hanno partecipato alla call.
Con quelli selezionati potremo avviare sinergie e collaborazioni incontrandoli a Espresso Coworking!

 

Turismo


Negli ultimi anni si è parlato molto dei coworking e della Sharing Economy come di un modo per dare nuove energie al lavoro cognitivo: sembra di entrare in una terza fase nella storia del lavoro cognitivo e dei ceti medi che lo esercitano.


Per molti decenni i lavoratori del sapere hanno vissuto un’esistenza profondamente apolitica e, sicuri nelle carriere delle grandi organizzazioni, si sono orientati verso il privato e verso i consumi.

 

Che si tratti di coworking, di movimenti culturali o di un “bacino di clienti”, le communities stanno diventando sempre più un ingrediente relazionale e professionale al quale non si può rinunciare.


Un link importante quindi, quello della comunità, che lega il nostro sponsor campioniomaggio.it alla nonConferenza nazionale di coworking e lavoro.

 

Aspettando Espresso Coworking, Andrea Paoletti di Casa Netural,  ci anticipa con parole chiave e risposte di 140 caratteri, la sua idea di coworking.

 

1) Quando pensi al coworking, qual è la prima immagine che ti viene in mente?

A persone che lavorano nello stesso spazio.

 

2) Quali vantaggi nel far nascere progetti di lavoro autonomo e startup in un coworking?

Una community con cui condividere idee, conoscenze, esperienze.

Una community con cui cominciare a sperimentare un progetto.

Michele Vianello non usa mezzi termini: l'innovazione per vincere le resistenze conservative deve avere un che di visionario...

Aspettando Espresso Coworking, Riccarda Zezza fondatrice di Piano C,  ci anticipa con parole chiave e risposte di 140 caratteri, la sua idea di coworking. 

 

Aspettando Espresso Coworking, Gianni Barbon co-fondatore di Mod-o, ci anticipa con parole chiave e risposte di 140 caratteri, la sua idea di coworking.

In vista dell’appuntamento romano di Sharitaly e della partecipazione di Ivana Pais a Espresso Coworking, abbiamo incontrato Invana per farle qualche domanda su coworking ed economia collaborativa.

 

Aspettando Espresso Coworking, Davide Agazzi di Progetto RENA ci anticipa con parole chiave e risposte di 140 caratteri, la sua idea di coworking.
 

1) Quando pensi al coworking, qual è la prima immagine che ti viene in mente?

Un grande garage, un cortile pieno di persone che sorridono.

 

Iscriviti a RSS - coworking

Grazie

Organizzazione
Partner tecnici